<i>"The Name of Our Country is América" - Simon Bolivar</i> The Narco News Bulletin<br><small>Reporting on the War on Drugs and Democracy from Latin America
 English | Español | Português | Italiano | Français | Deutsch | Nederlands January 20, 2018 | Issue #41


Making Cable News
Obsolete Since 2010


Set Color: blackwhiteabout colors

Print This Page

Search

Narco News Issue #40

Narco News is supported by The Fund for Authentic Journalism


Follow Narco_News on Twitter

Sign up for free email alerts list: English

Lista de alertas gratis:
Español


Contact:

Publisher:
Al Giordano


Opening Statement, April 18, 2000
¡Bienvenidos en Español!
Bem Vindos em Português!

Editorial Policy and Disclosures

Narco News is supported by:
The Fund for Authentic Journalism

Site Design: Dan Feder

All contents, unless otherwise noted, © 2000-2011 Al Giordano

The trademarks "Narco News," "The Narco News Bulletin," "School of Authentic Journalism," "Narco News TV" and NNTV © 2000-2011 Al Giordano

XML RSS 1.0

Maestri recuperano lo Zócalo

I maestri hanno trattenuto tre poliziotti ministeriali ed hanno incendiato due camionette


di Jaime Rodríguez Orozco
Notícias de Oaxaca

14 giugno 2006

Migliaia di maestri che avevano ripiegato, attorno alle 9 e 30, hanno lanciato un nuovo attacco per recuperare lo Zócalo di questa città.

Secondo le ultime notizie, un maestro è deceduto un’ora fa nell’ospedale dell’ISSSTE, dopo aver ricevere un colpo nell’occhio destro, mentre cercava di mettersi in salvo.

I maestri, armati con pietre e pali, hanno fatto fuggire i poliziotti, con il saldo di una poliziotta ferita, mentre altri tre sono stati trattenuti dai maestri, tra i quali il vice-comandante operativo della Polizia Ministeriale, Margarito López Aragón.

I maestri li custodiscono nell’edificio della Sezione 22 ed hanno minacciato di non liberarli fino a che il governatore dello stato, Ulises Ruiz, non si presenti e paghi per i tre insegnanti ed il bambino assassinati.

Gli elementi trattenuti sono Justo Salinas e Salvador Carrasco Díaz che erano distaccati a in Puerto Escondido. Questi elementi hanno detto che erano stati avvisati ieri sera che avrebbero realizzato un operativo nella Città di Oaxaca, ma “non ci hanno assolutamente detto che si trattava di colpire i maestri”.

Hanno incendiato anche due camionette della polizia ministeriale, nelle strade Vega e Bustamante, il che ha allarmato i vicini che sono usciti dalle loro case per mettersi in salvo, per paura di un’esplosione.

I professori, ma anche dei poliziotti, hanno distrutto un camion e varie automobili private, come pure dei negozi.

La città è paralizzata, perché i maestri hanno già recuperato lo Zócalo, ma temono che gli uniformati tornino ad attaccare.

I maestri sono già trincerati nello Zócalo ed hanno minacciato di entrare nel Museo della Diversità, prima Palazzo di Governo.

Share |

Fai clik qui per altro ancora dell’Altro Giornalismo con l’Altra Campagna

Lea Ud. el Artículo en Español

Discussion of this article from The Narcosphere


For more Narco News, click here.

The Narco News Bulletin: Reporting on the Drug War and Democracy from Latin America